Che tra i due ci fosse un legame speciale, con molti segreti e bugie, è risaputo. Ma che Leporello fosse il genero di Don Giovanni è un colpo di teatro da far vacillare persino due impudenti quali Mozart e Da Ponte. La sorprendente agnizione si manifesterà sabato sera alla Scala, quando nei due ruoli maschili chiave del titolo mozartiano, che torna con la direzione di Paavo Järvi e nell’edizione ideata da Robert Carsen per il 7 dicembre 2011, troveremo Thomas Hampson e Luca Pisaroni, baritoni di salda fama internazionale, nella vita uniti da Catherine, la bionda figlia di Thomas, che Luca conobbe nel 2003 a Salisburgo.

Dove, pur se nei panni di Masetto, riuscì in un’impresa degna di Don Giovanni: conquistare in una volta sola l’amicizia del padre e il cuore della figlia. «Da allora il nostro legame si è fatto sempre più saldo, cementato da una fiducia totale l’uno nell’altro», raccontano i due cantanti, entrambi al loro debutto lirico al Piermarini. Una confidenza che li porta ad approfondire personaggi così complessi. Anche loro uniti da qualcosa di indissolubile, la sola «coppia di fatto» in un’opera dove tutti si fanno sedurre da qualcuno che mai li amerà.

More: Corriere.it

News & Press

BROWSE

View all News

In song, you have one of the most amazing diaries of any generation’s culture at a given time.

Thomas Hampson